time4 minuti di lettura

Aprire un erboristeria: quanto costa, come si apre e iter burocratico

Aprire un'erboristeria

Indice dei contenuti

Hai sempre desiderato aprire una tua attività nel settore retail, nello specifico un erboristeria? Allora questa guida non puoi proprio lasciartela sfuggire: tutto quello che ti serve per realizzare il tuo progetto imprenditoriale si trova qui, quindi continua a leggere!

Requisiti per aprire un erboristeria

Quando ti abbiamo svelato - in un nostro precedente contenuto - quanto costa creare una linea di cosmesi avevamo già accennato del sempre più crescente interesse degli individui verso tutto ciò che è legato ai temi del benessere e della cura della persona. Tra prodotti per il corpo, profumi, cosmetici, integratori alimentari e chi più ne ha più ne metta, questo settore è molto promettente se nei tuoi interessi c’è quello di investire in un’attività. Non solo perché quasi sicuramente sarà un successo assicurato, ma anche per la soddisfazione di veder trasformare la tua passione in un business per la vita!

Rimandando ad un secondo momento il fattore economico - parleremo di questo nei successivi paragrafi - vogliamo in primis rispondere ad una domanda molto gettonata: “Per aprire un negozio di erboristeria è necessario possedere una laurea?” Un quesito lecito, che nasconde altre curiosità da approfondire! In sostanza, per intraprendere questa direzione commerciale il fatto di essere laureati in alcune discipline specifiche potrebbe essere un requisito indispensabile per aprire un laboratorio a norma in cui essere abilitati a lavorare le erbe, ma non necessario se desideri semplicemente aprire un negozio per vendere prodotti già confezionati. Di quali lauree stiamo parlando, nel dettaglio? Dei percorsi in Chimica, Farmacia oppure Tecniche Erboristiche, molto professionalizzanti in questo senso!

La buona notizia è che non sussistono altri particolari vincoli per poter aprire la tua attività in questo settore, solo una serie di procedure burocratiche da compiere per poter iniziare ad operare!

Aprire una erboristeria: cosa serve e come farlo in Italia?

Definita la proposta merceologica, il luogo fisico in cui posizionarti con il tuo negozio e la dimensione del locale in questione, non ti resta che dedicarti alle tanto citate procedure che abbiamo anticipato poco fa. Come per l’apertura di qualsiasi altro pubblico esercizio, anche per la tua erboristeria saranno necessari degli step da seguire con attenzione, ovvero:

  • Informare il comune di competenza per ottenere la SCIA;
  • L’apertura della Partita Iva;
  • Iscriversi al Registro delle Imprese;
  • Iscriversi all’INPS e all’INAIL.

Il nostro consiglio - come sempre - è quello di affidarsi ad un bravo commercialista che possa supportarti in queste attività piuttosto complesse, soprattutto se sei alle prime armi e non ancora particolarmente esperto in materia!

Conclusa la parte più tecnica, arriverà il momento di prendere una serie di decisioni altrettanto importanti che riguarderanno - ad esempio - la scelta dell’arredamento (e per questo potresti prendere spunto dal nostro articolo “Come arredare una profumeria”), il personale da impiegare nel tuo negozio (per cui sarebbe utile conoscere le domande da fare ad un colloquio per commessa), le strategie di marketing e comunicazione, e tanto altro. Niente che possa scoraggiarti… Ne siamo convinti!

Costi e alternative in franchising

Se arrivati a questo punto l’unica cosa che ci resta da chiarire è quanto costa aprire un’ erboristeria, cercheremo di soddisfare la tua curiosità con informazioni quanto più realistiche possibili. A prescindere da quale sarà l’importo totale, in ogni caso si tratterà di un investimento davvero considerevole che abbraccerà una serie di costi sin dall’inizio della tua attività per tutto il tempo della tua carriera commerciale. A partire dalle spese necessarie per le procedure burocratiche e le tasse fino ad arrivare a quelle per la ristrutturazione del negozio, l’allestimento, il rifornimento dei prodotti, la retribuzione del personale, gli eventuali imprevisti… E così via all’infinito!

Se quindi concluso il tuo business plan la parte relativa ai costi sarà più alta di quanto tu possa permetterti - e possiamo garantirti che possono volerci anche fino ai 50.000€ di investimento iniziale - il nostro suggerimento più sincero è quello di valutare le opzioni in franchising. Ne esistono molte sul mercato - ne sono un perfetto esempio Bottega Verde e l'Erbolario - e si riveleranno la tua migliore opportunità se non possiedi una grande quota di capitale da dedicare al progetto. Ti garantiranno un sostegno continuo in più aree di attenzione, ma ricordati che se il tuo desiderio è quello di restare indipendente potrebbero non fare al caso tuo!

Già la immaginiamo la tua nuova erboristeria: prodotti di alta qualità, allestimento eccellente, ampio margine di vendita… Cosa manca? Le persone da inserire nella tua squadra! Tra addetti alle vendite, cassieri e visual merchandiser, sono tante le figure professionali di cui potresti aver bisogno nel tuo negozio! Lascia che sia Jobtech ad occuparsi delle tue esigenze HR: con i nostri servizi di attivazione tirocinio e ricerca del personale verremo incontro ad ogni tua necessità per supportare il tuo business!

Ti è piaciuta la guida? Condividila!

Potrebbe interessarti...

Se ti trovi qui, è perché sei interessato a conoscere le nostre dritte circa l'arredamento del tuo negozio di abbigliamento, e noi non vediamo l'ora di svelartele!
Leggi guida
Il tuo nuovo fantastico prodotto è pronto per essere venduto. Non ti resta che pensare alle attività di promozione, assolutamente indispensabili per determinare il suo successo!
Leggi guida
Allestire la vetrina del tuo negozio deve essere una delle tue priorità. Ecco perché desideriamo aiutarti con i nostri consigli!
Leggi guida