time4 minuti di lettura

Come aprire una rivendita di vino sfuso?

Rivendita di vini sfusi

Indice dei contenuti

Ok, dobbiamo ammetterlo: un po’ di gelosia la proviamo. Probabilmente stai per realizzare il sogno di molti - soprattutto chi ha sempre desiderato di vendere vino con la propria etichetta -, ed è per questo che scriviamo questo articolo per te. Sì, perché se ti trovi qui è perché ti manca proprio poco per rinunciare! Perché ne parliamo su Commesse.it? Perché tra le tante attività del settore retail troviamo anche i negozi di questo tipo, per quanto possa sembrare atipico. Se vuoi scoprire come aprire una vineria, tutto quello che ti chiediamo è di sederti sul divano, versarti un buonissimo bicchiere di Lugana del 2018 e continuare a leggere il nostro articolo!

Aprire una rivendita di vino sfuso: come fare?

Il primo step necessario per aprire la tua attività sarà sempre e comunque di natura burocratica. Il vino è sicuramente la bevanda meno noiosa del mondo, lo stesso non si può dire di tutte pratiche che dovrai completare per poter iniziare a venderlo. Si tratta di un processo imprenditoriale molto importante, per questo è necessario portare a termine ogni singola richiesta e soddisfare tutti i requisiti. In linea di massima - come abbiamo spesso consigliato nei nostri articoli dedicati all’ apertura di un’attività - non c’è cosa migliore di affidarsi ad un bravo commercialista. Le procedure sono infatti molto scrupolose e da seguire alla lettera, per questo non puoi permetterti di sbagliare; siamo certi che al professionista che ti accompagnerà in questo percorso offrirai più di un solo bicchiere di vino alla spina!

In particolare sarà fondamentale dedicarsi con riguardo a questi aspetti:

  • Aprire la Partita Iva;
  • Presentare i documenti per l'iscrizione nel Registro delle Imprese;
  • Aprire le posizioni INPS e INAIL;
  • Richiedere le autorizzazioni da parte del comune di competenza.

Insomma, i classici passaggi visti e rivisti ma che non è mai un male ricordare. Per quanto riguarda il fattore costo, non è mai possibile stabilire su due piedi quanto denaro dovrai investire inizialmente per la tua rivendita di vini tipici. È possibile stimare una cifra che si aggira dai 50.000€ in su, ma dipende da tanti fattori che valuterai nelle numerose sedute con il tuo esperto di contabilità. Non dimenticarti che puoi avere numerose opzioni a tua disposizione, come ottenere finanziamenti a fondo perduto oppure valutare le soluzioni in franchising.

Licenza per vendere vino: quanto costa e come si ottiene

Per aprire un negozio di vini - e liquori, perché no - sarà indispensabile ottenere la licenza per la vendita di alcolici. Dovrai quindi compilare un modulo detto di “denuncia di attivazione esercizio di vendita di prodotti alcolici” e poi presentarlo:

  • Direttamente all’ufficio delle Dogane del territorio competente;
  • Tramite il SUAP, lo Sportello Unico Attività Produttive.

Fortunatamente questa licenza non è più considerata una tassa - al contrario di qualche anno fa - e l’unico prezzo che dovrai pagare sarà quello della marca da bollo. Ricorda che senza di essa non potrai vendere i tuoi prodotti, quindi che sia una delle tue priorità (anche perché le sanzioni sono tutt’altro che dolci come uno spumante)!

Come gestire un negozio di vini sfusi

Terminati obblighi e doveri inizierà il bello: dovrai scoprire come arredare un negozio di vini sfusi, cosa serve per vendere vino imbottigliato, per non parlare di come gestire i costi e i rifornimenti. E anche assumere il personale, perciò dovresti proprio studiare con cura le domande da fare ad un colloquio per commessa! Vorremmo poterti dire che esistono dei consigli universali che possono valere per tutti, ma purtroppo non è così. Come ogni progetto imprenditoriale si tratta di un business unico che imparerai a conoscere con il tempo e l’esperienza. Quello che possiamo senz’altro dirti è che passione e determinazione sono proprio le bollicine che servono per il successo, quindi non rimproverarti se inizialmente non dovesse andare come ti aspettavi. Non vediamo l’ora di sapere come andrà!

E proprio perché ci teniamo alla tua attività, vorremmo che riponessi tutto il tuo impegno nella gestione del tuo negozio di vini, per questo dovresti affidarti a Jobtech per le esigenze di ricerca del personale e somministrazione di lavoro. Selezioneremo per te le migliori risorse da inserire in squadra - tra commessi, cassieri e store manager - e poi brinderemo alla tua!

Ti è piaciuta la guida? Condividila!

Potrebbe interessarti...

Ti sei mai chiesto/a cosa serve per aprire un negozio di abbigliamento in Italia? Se la tua curiosità è troppa e non vedi l'ora di scoprire tutto sull'argomento, continua a leggere la nostra guida!
Leggi guida
Sei alla ricerca di consigli e spunti interessanti per attirare nuovi clienti nel tuo negozio? Siamo qui per questo: leggi il nostro articolo e scopri di più!
Leggi guida
Arredare un negozio di ottica senza sapere da dove iniziare può essere parecchio complesso, ecco perché abbiamo scritto per te questa guida!
Leggi guida