Homepage>Guide per le aziende>News del settore Retail>Come ottenere finanziamenti a fondo perduto per la tua attività?
time4 minuti di lettura

Come ottenere finanziamenti a fondo perduto per la tua attività?

come ottenere in modo facile finanziamenti a fondo perduto

Indice dei contenuti

A causa dell’emergenza sanitaria dettata dal Covid-19 molte aziende del settore retail hanno investito sul digitale per ampliare il proprio business. Ma non solo, sempre più nuovi giovani imprenditori hanno provato a farsi strada in questa direzione cercando di aprire la propria attività. Insomma, non potendo far altro che navigare online, in molti sono andati alla ricerca di una nuova soluzione che aprisse loro le porte a molte nuove prospettive e concrete opportunità.

E tu che sei qui a leggere il nostro articolo, probabilmente hai avuto un'idea grandiosa per un nuovo fantastico negozio, ma non possiedi abbastanza denaro per metterti in gioco. Quello che forse non sai è che esistono i finanziamenti a fondo perduto, una forma di agevolazione economica che avevamo già citato parlando del prestito per aprire un’attività senza garanzie.

Oggi siamo qui per chiudere definitivamente il cerchio e farti conoscere i finanziamenti agevolati che potranno aiutarti a realizzare il tuo sogno!

Bandi e concorsi disponibili

Partiamo da una necessaria definizione: i finanziamenti a fondo perduto sono una forma di concessione in denaro di cui il soggetto erogante non chiede volutamente la restituzione. Fondo perduto significa proprio questo, un concetto molto diverso da quello che avevamo visto per il microcredito!

Ma perché mai concedere soldi a fondo perduto? Sempre più di frequente molti giovani imprenditori rinunciano a realizzare i propri progetti perché non dispongono dei soldi necessari, oppure per paura di non riuscire a restituire il denaro richiesto. Si tratta di un limite non indifferente, che può ostacolare l’imprenditorialità e creare un danno economico al nostro Paese!

Questa particolare categoria di finanziamenti è erogata prevalentemente da enti europei, statali, regionali o locali, interessati a supportare e sviluppare l'attività imprenditoriale del territorio. Ed è possibile riceverli partecipando a numerosi bandi e concorsi, che possono cambiare di anno in anno sulla base delle disponibilità economiche degli enti stessi. Come poterli individuare? Cercando online, consultando i principali siti istituzionalie restando aggiornati: come abbiamo già anticipato, ogni anno potrebbe esserne reso disponibile uno nuovo che potrebbe essere perfetto per l’avvio della tua attività!

Per quanto riguarda le procedure da seguire, non è possibile stabilirne una univoca da seguire per ottenere il finanziamento, ma dipende dalle richieste del singolo bando. Nonostante questo, ci sono alcuni particolari requisiti che devono essere rispettati. Vediamoli insieme!

Presentare la domanda: i requisiti di accesso

Ci sono alcune categorie di soggetti che, più di altre, potrebbero aver bisogno dei finanziamenti a fondo perduto in maggior misura. Non si tratta certo di una forma di discriminazione, ma un dato di fatto. Ci riferiamo a tutti coloro che trovano difficoltà ad accedere ai canali di finanziamento tradizionali come ad esempio giovani, donne, disoccupati, e tutti coloro che si trovano in situazioni di estremo disagio. Se non ci fosse questo tipo di sostegno, molti di questi individui non potrebbero avere la possibilità di avviare la propria attività!

Come abbiamo già detto, ogni bando specifica quali devono essere i requisiti specifici. Tuttavia ce ne sono alcuni che possono essere definiti comuni, e sono:

  • Un titolo di studio o competenze tecniche affini con l’obiettivo del bando;
  • Una forma societaria attiva (se e quando richiesta);
  • L’appartenenza a determinate aree territoriali specificate nel bando;
  • La capacità di creare un progetto per l’inserimento della propria attività.

Ma non è tutto, chi vuole beneficiare degli importi previsti presentando la domanda dovrà soprattutto non dimenticarsi di questi tre elementi importantissimi:

  • Un piano ben definito - il cosiddetto business plan - che deve contenere tutte le informazioni economiche del progetto;
  • Una prospettiva circa gli obiettivi da raggiungere nel breve e nel medio lungo termine.
  • Una panoramica delle spese che si intende sostenere utilizzando i soldi del bando.

Come viene erogato il contributo a fondo perduto

Il contributo a fondo perduto viene erogato tramite un bonifico oppure come credito d’imposta. Come verificare se il pagamento è andato a buon fine? Tramite il portale dell’Agenzia delle Entrate. Per controllare se quando è avvenuto il pagamento basterà accedere al portale Fatture e Corrispettivi sull'apposito sito e cliccare sulla sezione “Contributo a fondo perduto - Consultazione esito”.

Possono accedere a questo tipo di informazione i diretti titolari di partita IVA, tutti coloro che hanno avuto l’accesso al cassetto fiscale, oppure che hanno ricevuto la delega direttamente dall’intermediario.

Se hai sempre desiderato avviare una tua attività, di certo non potevi non conoscere queste informazioni. Adesso non ti resta che darti da fare, e aprire il tuo fantastico negozio: quando avrai di nuovo bisogno di noi, contattaci! Jobtech potrà aiutarti con i suoi servizi di ricerca del personale: selezioneremo per te le persone più adatte!

Ti è piaciuta la guida? Condividila!

Potrebbe interessarti...

Pensi che nel tuo piccolo paese non possa essere profittevole aprire un'attività del settore retail? Ti sbagli: continua a leggere questo articolo e scopri di più sull'argomento!
Leggi guida
Vissuti dalla parte opposta del bancone, i saldi son tutt'altro che divertenti! Tra leggi e disposizioni, in questo articolo vogliamo aiutarti a togliere ogni dubbio sull'argomento.
Leggi guida
Allestire il proprio negozio per i saldi non è un'attività semplice, lo sappiamo. Ecco perché ci siamo noi a darti tutte le dritte necessarie!
Leggi guida