time4 minuti di lettura

Chi è l'addetto all'inventario? Mansioni e requisiti per diventarlo

chi è l'addetto all'inventario

Indice dei contenuti

I nostri prodotti preferiti al supermercato non cadono di certo dal cielo: se abbiamo la fortuna di poter trovare sempre quello che cerchiamo, è grazie ad un flusso costante ed efficiente delle attività di inventario. E chi meglio di un professionista specializzato può occuparsene? Approfondiamo insieme i dettagli sulla figura dell’addetto all’inventario!

Chi è e cosa fa l’addetto all’inventario

Proprio perché riferendosi ai supermercati e alle realtà della GDO stiamo parlando di grandi esercizi strutturati, sarebbe impossibile non tenere traccia di tutti i prodotti che vi sono all’interno. Considerati poi i numerosi reparti presenti all’interno di questo tipo di attività, ma soprattutto le numerose categorie di prodotti che vi si possono acquistare, diventa essenziale lo strumento dell’inventario.

Ma cos’è, in pratica, un inventario? Possiamo immaginarlo come una lista il cui scopo è tenere sotto controllo - numericamente parlando - tutti i prodotti presenti nel magazzino e all’interno del punto vendita. Questo è utilissimo soprattutto per definire le strategie e gli obiettivi di vendita. Proprio per questo motivo, l’inventario si redige solitamente durante i primi giorni del nuovo anno oppure negli ultimi di quello passato, per concludere il processo. Ma non è escluso che l’attività possa essere strutturata anche settimanalmente, mensilmente o semestralmente: dipende dalle politiche interne!

Per poter gestire un’attività così particolare, sarà ovviamente indispensabile che ci sia una figura dedicata. Anche se in molte realtà della grande distribuzione possono essere addetti all’inventario anche figure che operano all’interno del supermercato con mansioni diverse, è sempre più frequente che vengano istruiti professionisti ad hoc. Ed ecco che entra in gioco la figura dell’addetto all’inventario, che si occupa di più mansioni:

  • Aggiornare i registri d’inventario quando richiesto;
  • Sviluppare la procedura più efficiente di gestione;
  • Stilare un elenco dei prodotti esauriti e di quelli inutilizzabili;
  • Segnalare eventuali problemi di scorte;
  • Correggere gli errori di calcolo;
  • Analizzare i dati ottenuti delle operazioni di inventario;
  • Riportare alla direzione i risultati.

Si tratta quindi di una figura che ha numerose responsabilità, e per svolgere i suoi compiti al meglio non può che possedere alcune caratteristiche ben definite. Quali? Vediamole insieme!

Le competenze per diventare addetto all’inventario

Abbiamo detto tante volte che per svolgere la maggior parte delle mansioni in un supermercato non è richiesta esperienza pregressa, e per l’addetto all’inventario non è poi così diverso. Tuttavia, alcune skills possono essere considerate dalle aziende un valore aggiunto:

  • Capacità matematiche e analitiche di base, necessarie per tenere i conti:
  • Capacità comunicative, utili per relazionarsi con i colleghi ma anche per scrivere report accurati;
  • Capacità informatiche, indispensabili per poter utilizzare i principali strumenti.

È anche vero che molte di queste competenze possono essere imparate strada facendo, proprio per questo non è escluso che siano le stesse aziende a mettere a disposizione corsi di formazione. Sarà anche necessario imparare ad utilizzare i principali dispositivi di scansione, come inventariare gli articoli e come aderire a tutte le altre pratiche istituite dalla società di inventario. Quel che è certo, è che le capacità che abbiamo elencato prima vale la pena di esaltarle nel proprio curriculum vitae! E poi precisione, eccellente organizzazione, problem solving, flessibilità… Se pensi di possedere tutti questi requisiti, saresti un addetto all’inventario perfetto!

Stipendio dell’addetto all’inventario

Prima di parlare di quanto guadagna l’addetto all’inventario, vogliamo fare una semplice premessa. Queste figure professionali operano, la maggior parte delle volte, tramite agenzie che li mandano “in missione" presso i diversi supermercati quando è prevista l’attività di inventario. Tuttavia non è ormai più inusuale poter trovare questo professionista anche nella squadra di un supermercato occupando un posto fisso!

Un po’ più alta rispetto allo stipendio di uno scaffalista al supermercato, la retribuzione di un inventarista è calcolata prevalentemente su base oraria, arrivando a percepire anche più di 10€ l’ora!

Ti abbiamo incuriosito? Il prossimo professionista del settore retail potresti essere proprio tu: scopri i nostri annunci di lavoro come store manager e candidati all'opportunità perfetta per te!

Consulta le nostre offerte di lavoro nel Retail in evidenza
Milano (MI) - 20121
NovitàScadenza offerta il 25 dic 2022
Visualizza offerta

Milano (MI) - 20121

people1 posizione aperta

peopleTurni nel fine settimana

peoplePart time a tempo det. (3 mesi)

peopleGDO

Milano (MI) - 20121
NovitàScadenza offerta il 25 dic 2022
Visualizza offerta

Milano (MI) - 20121

people1 posizione aperta

peopleTurni nel fine settimana

peoplePart time a tempo det. (Più di 1 mese)

peopleAlimentari

Milano (MI) - 20121
NovitàScadenza offerta il 25 dic 2022
Visualizza offerta

Milano (MI) - 20121

people1 posizione aperta

peopleTurni nel fine settimana

peopleFull time a tempo det. (3 mesi)

peopleAlimentari

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Ci sono un sacco di nuove offerte di lavoro che ti stanno aspettando!

?La password deve avere almeno 8 caratteri
?Te lo chiediamo per mostrarti i lavori più vicini a te

Potrebbe interessarti...

Desideri fare carriera nel settore retail lavorando in gioielleria? Questo articolo sarà per te un vero bijou!

Leggi articolo

Non ancora del tutto conosciuta, la figura del personal shopper è davvero interessante! Curioso/a di scoprire di più?

Leggi articolo

Gli addetti alle vendite sono figure importantissime nel settore del retail. Se vuoi scoprire ogni dettaglio e curiosità su questa importante figura professionale, hai trovato l'articolo perfetto per te!

Leggi articolo