Homepage>Blog>Lifestyle & Curiosità nel Retail>Ferie forzate non maturate: il datore di lavoro può imporre la chiusura?
time4 minuti di lettura

Ferie forzate non maturate: il datore di lavoro può imporre la chiusura?

Ferie forzate non maturate

Indice dei contenuti

Immagina questa situazione: sono le 8 di mattina di un normalissimo giorno di lavoro domenicale. Insieme al resto dello staff state aprendo le serrande del punto vendita carichi per un’altra giornata lavorativa, quando il vostro capo vi comunica che per cause di forza maggiore siete costretti a tornare a casa. A seguito di un controllo infatti la struttura che ospita il vostro negozio è risultata essere pericolante a causa di alcune deboli travi, e non avete altra scelta che seguire le direzioni del vostro responsabile. Vi comunica che nei prossimi giorni ci sarà una chiusura aziendale, e che non potrete lavorare.

Uno scenario che sembra drastico, ma che non è poi così tanto inusuale per tutti i protagonisti dei livelli del CCNL Commercio. Cosa succede in questi casi? Il datore di lavoro può imporre le ferie non retribuite? Scopriamolo insieme in questo articolo!

Ferie forzate non maturate: come funziona la normativa italiana

Partendo da una lecita definizione in perfetto stile Commesse.it, le ferie forzate sono nient’altro che ferie obbligate dal datore di lavoro. Questo concetto sembrerebbe scontrarsi con l’idea del diritto alle ferie prevista dalla nostra normativa. Questa prevede infatti che, nonostante la decisione finale spetti al datore di lavoro, devono essere sempre prese in considerazione le esigenze e le preferenze del dipendente rispetto alla scelta delle sue ferie!

Proprio perché il diritto alla ferie è proprio questo, un diritto, e come tale non può essere sottratto a nessuno, anche quando le esigenze dell’azienda prevalgono su quelle del dipendente non è possibile ignorare le necessità del lavoratore ma si deve giungere a un accordo.

Da un punto di vista strettamente normativo non sembrerebbero esserci limiti di legge per quanto riguarda le ferie forzate. Tuttavia, deve esserci da parte del datore di lavoro il rispetto del periodo minimo di ferie: se lo dovesse violare, sarebbe sanzionato!

Il datore di lavoro può imporre le ferie obbligatorie per qualsiasi motivo?

Se abbiamo detto che è consentito che il datore di lavoro possa imporre le ferie forzate, le motivazioni alla base non possono essere in nessun modo di carattere soggettivo, cioè di natura personale e riguardanti il rendimento, le competenze o la condotta del lavoratore. È possibile al contrario farlo per motivazioni oggettive, al verificarsi di circostanze ben precise. Quali? Vediamole insieme!

Ferie forzate: quando è possibile imporle?

Ad oggi non è ancora possibile - giuridicamente parlando - stabilire un’unica regola che possa valere per tutte le situazioni esistenti. Ce ne sarebbero troppe da esaminare, e il tempo per farlo sarebbe non abbastanza sufficiente. Tuttavia, esistono alcune circostanze particolari che possono causare l’imposizione delle ferie forzate da parte del datore di lavoro:

  • Chiusure in determinati periodi dell'anno (come ad esempio durante l’estate):
  • La perdita del proprietario e/o di una persona con un ruolo fondamentale nell’azienda;
  • Una crisi operativa imprevista;
  • Chiusure a causa di ristrutturazioni o modifiche necessarie;
  • Chiusure ordinate dalle autorità per cause di forza maggiore.

La situazione che abbiamo visto all’inizio di questo articolo sembrerebbe essere l’esempio perfetto (in senso negativo ovviamente) di una situazione straordinaria per cui il datore di lavoro potrebbe richiedere per i suoi dipendenti le ferie forzate. La facoltà di imporre le ferie rientra quindi come facoltà del datore di lavoro, e per nessun motivo deve costituire un abuso. Sebbene non esistano delle procedure specifiche, in linea di massima devono comunque esistere le motivazioni che abbiamo elencato sopra.

In questo articolo abbiamo visto che le ferie forzate possono risultare uno strumento comodo a tutela dei lavoratori, ma devono comunque essere utilizzate con prudenza solo quando non è possibile individuare una soluzione alternativa. Chi lavora nel settore deve essere consapevole che spesso possono accadere imprevisti, e farsi trovare impreparati non è da ovviamente prendere in considerazione! Ora che abbiamo aggiunto un altro importante tassello alla nostra conoscenza sul settore del Commercio, non perdere tempo e consulta le nostre offerte di lavoro per provincia: potresti trovare l’opportunità perfetta per te!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Ci sono un sacco di nuove offerte di lavoro che ti stanno aspettando!

Email
Password
?La password deve avere almeno 8 caratteri
CAP in cui vivi
?Te lo chiediamo per mostrarti i lavori più vicini a te

Potrebbe interessarti...

Curioso/a di scoprire come funziona il lavoro domenicale nel settore del Commercio? Trovi tutte le informazioni che cerchi in questo articolo!

Leggi articolo

Come sono disciplinati i giorni di riposo nel CCNL Commercio e più nel dettaglio nel settore retail? Scoprilo in questo articolo!

Leggi articolo

Un'attività in continua evoluzione all'interno della quale possono presentarsi opportunità incredibili: se desideri lavorare in un supermercato, questo è l'articolo perfetto per te!

Leggi articolo